Le donne afgane sono le vittime prescelte dalla conquista dei talebani


18 Aug 2021 06:48 News


Le donne afgane sono le vittime prescelte dalla conquista dei talebani

Non si può assistere impotenti al rischio di vedere nuovamente negata la libertà di donne, madri, lavoratrici, ricercatrici e studiose che con fatica hanno lottato per la propria indipendenza.

Da una settimana 680.000 donne afgane istruite devono fingere di non saper scrivere, leggere e di non saper eseguire alcuna attività manuale artistica o legata al lavoro.

L’operazione in corso in Afghanistan è incomprensibile a tutti i componenti di una Società scientifica che lotta quotidianamente per assicurare il diritto allo studio, alla scienza e alla conoscenza, unico vero passaporto per la libertà individuale e collettiva.

Ecco perché come SIDeMaST e come donne dermatologhe italiane (DDI) riteniamo utile lanciare una sottoscrizione per garantire un corridoio di solidarietà ai tanti cervelli in fuga nel Nostro paese.

Bonifico bancario intestato a: SIDeMaST

Codice IBAN IT28I0200811220000104640690.

Causale: Elargizione liberale corridoio di solidarietà per le donne Afgane, specificando il proprio nome cognome e codice fiscale.

Inserito da segreteria SIDeMaST

Ti è piaciuto questo contenuto?

Approfondimenti

Argomenti correlati SIDeMaST

SIDeMaST è su Facebook

Segui la pagina e diffondi la cultura dermatologica condividendo i contenuti.