Tumori: nuove terapie li combattono risvegliando sistema immunitario


11 giugno 2014 - 14:00Rassegna stampa


"Il campo dell'immunoterapia è esploso nell'ultimo decennio - sottolinea Steven O'Day, professore associate di medicina all'università della California meridionale - e sempre più pazienti ne stanno beneficiando, non più solo contro il melanoma, 'bersagliò tradizionale, ma anche per altri tipi di tumori, al momento senza terapie soddisfacenti". L'immunoterapia, spiega Necchi, dell'Istituto tumori di Milano, "persegue una strategia opposta a quella delle terapie 'classichè: non si colpiscono le cellule tumorali, ma studia il microambiente in cui sviluppano e l'influenza delle altre cellule che lo circondano". La svolta è che "da qualche anno - prosegue - sono stati identificati i bersagli molecolari che permettono di modulare in modo più sensibile la risposta del sistema immunitario, colpendo la cellula chiave, i cosiddetti 'ceck point', e specifici bersagli al loro interno".

Per la prima volta si dimostra che l'immunoterapico ipilimumab dopo l'intervento chirurgico nei pazienti con melanoma ad alto rischio recidive, riduce del 25% le probabilità che la malattia si ripresenti. "Un dato molto significativo ", sottolinea Michele Maio, direttore del Dipartimento di immunoterapia oncologica dell'ospedale Le Scotte di Siena, che ha coordinato questo studio internazionale. "Ora bisogna capire - prosegue - in quanti di questi pazienti la malattia non si ripresenterà. Il melanoma può comunque rappresentare un modello da cui esportare nuovi approcci terapeutici per altri tumori, come mostrano i primi dati sul polmone". Si impone sulla scena una nuova famiglia di farmaci "con la capacità di attivare il sistema immunitario rieducandolo a tenere sotto controllo il cancro, anche per lunghi periodi".

Inserito da segreteria SIDeMaST

La rassegna stampa contiene articoli di interesse dermatologico tratti da testate nazionali e non intende fornire una revisione critica né essere una fonte di notizie scientificamente validate. Si accettano (e sono bene graditi) commenti da parte dei soci esperti nel settore.

Lascia un commento sul sito e rispondi all'autore

I commenti sono soggetti a moderazione: non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere approvati dalla segreteria.

Eventi SIDeMaST

Stato iscrizione