Torino capitale dei melanomi: sabato 9 maggio visite gratis al San Lazzaro


12 maggio 2015 - 11:29Rassegna stampa


All'ospedale dermatologico controlli gratuiti ma prenotazione obbligatoria

Da alcuni anni Torino è al primo posto tra le città italiane per numero di melanomi diagnosticati: circa 19 casi l'anno ogni 100 mila abitanti, rispetto alla media italiana di 12 casi. Mentre l'incidenza è andata progressivamente aumentando, la mortalità si è per fortuna mantenuta sostanzialmente stabile grazie al maggior numero di diagnosi precoci. «Le popolazioni del Nord Italia - spiega il dermatologo Paolo Broganello - sono a maggior rischio melanomi per la carnagione chiara e per la scarsa abitudine della pelle all'esposizione solare. Il melanoma cutaneo è un tumore non facile da diagnosticare, ma che offre la grande opportunità di essere visto e diagnosticato più agevolmente perchè si manifesta prevalentemente sull'unico organo interamente visibile ed esposto, la cute». Il notevole apporto pratico delle attività preventive associate alle più recenti tecniche diagnostiche non invasive permettono oggi di selezionare con elevata affidabilità le neoformazioni da asportare chirurgicamente consentendo un approccio adeguato alla grande richiesta da parte della popolazione.

In occasione dell'Euromelanoma Day, la Clinica Dermatologica universitaria dell'ospedale San Lazzaro della Città della Salute di Torino offre la possibilità di effettuare visite di prevenzione gratuita per la valutazione dei nei e delle lesioni cutanee a rischio sabato 9 maggio dalle 9 alle 13, presso gli ambulatori al piano terra. La visita è gratis, ma è necessario prenotarsi telefonando al numero 011-633.71.20, dalle 14 alle 15 martedì e giovedì.

«Verranno visitati solo i pazienti che saranno prenotati - sottolineano gli organizzatori - In questa occasione verranno valutati solo i nei e le lesioni cutanee a rischio evolutivo, mentre per quanto riguarda le comuni patologie cutanee come psoriasi, eczemi o altre dermatiti si farà riferimento alle normali attività ambulatoriale secondo le normative del Servizio Sanitario Nazionale già in atto».

Inserito da segreteria SIDeMaST

La rassegna stampa contiene articoli di interesse dermatologico tratti da testate nazionali e non intende fornire una revisione critica né essere una fonte di notizie scientificamente validate. Si accettano (e sono bene graditi) commenti da parte dei soci esperti nel settore.

Lascia un commento sul sito e rispondi all'autore

I commenti sono soggetti a moderazione: non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere approvati dalla segreteria.

Eventi SIDeMaST

Stato iscrizione