Salute: sovraesposizione raggi sole causa 60mila morti l'anno nel mondo


11 May 2012 10:49 Rassegna stampa


Secondo l'OMS, ogni anno muoiono nel mondo circa 60 mila persone a causa della sovraesposizione a raggi UV, di cui 48 mila per melanoma e 12 mila per carcinomi della pelle. Circa il 90% del carico totale di malattia per melanoma e gli altri tumori cutanei è attribuibile ai raggi UV. In termini di Daly (anni di vita persi a causa della disabilità), la quota sale a 1,5 milioni. Sono i dati diffusi oggi a Roma in occasione della presentazione di un nuovo protettivo solare nato dalla Ricerca IDI.

L'incidenza del melanoma, principale causa di morte legata ai raggi UV, è maggiore in Europa, dove la popolazione è prevalentemente di pelle chiara, e in altri Paesi con caratteristiche analoghe, come l'Australia, il Brunei, il Giappone, la Nuova Zelanda, Singapore e le Americhe.

In Africa, invece, gran parte del carico di malattia da UV è dovuto alla cataratta. Lo stesso vale per altri Paesi dell'America centro-meridionale (Bolivia, Ecuador, Guatemala, Haiti, Nicaragua, Perù), del bacino del Mediterraneo (Egitto, Arabia Saudita, Iran, Iraq) del Sudest asiatico (Indonesia, Thailandia, India, Bangladesh) e del Pacifico occidentale (Cina, Malaysia e Filippines). Il melanoma, per quanto meno diffuso, resta comunque al secondo posto.

In Italia ogni anno muoiono per melanoma circa 1500 persone e circa 7000 ne ricevono una prima diagnosi. Fonti Istat rivelano che la mortalità per melanoma aumenta circa dell'1-2% l'anno e l'incidenza aumenta di circa il 10% ogni anno.

E' tra i tumori che più frequentemente colpiscono gli uomini e le donne sotto i 50 anni: al secondo posto tra gli uomini (10%) dopo il tumore del testicolo (11%), e al terzo posto tra le donne (8%) dopo il tumore alla mammella (40%) e alla tiroide (13%).

E' difficile avere la stima esatta del numero dei tumori epiteliali della cute, orientativamente si parla di 58mila casi ogni anno, 32mila nei maschi e 26mila nelle femmine.

Il rischio di ammalarsi di melanoma e di tumori della cute non melanomi è piuttosto alto. Ogni 43 uomini uno si ammalerà di melanoma e ogni 9 uno si ammalerà di un tumore della cute non melanoma. Differenti le proporzioni per le donne: una ogni 58 rischia di ammalarsi di melanoma e una ogni 15 di tumore della cute non melanoma.

Inserito da segreteria SIDeMaST