Salute: sovraesposizione raggi sole causa 60mila morti l'anno nel mondo


11 maggio 2012 - 10:49Rassegna stampa


Secondo l'OMS, ogni anno muoiono nel mondo circa 60 mila persone a causa della sovraesposizione a raggi UV, di cui 48 mila per melanoma e 12 mila per carcinomi della pelle. Circa il 90% del carico totale di malattia per melanoma e gli altri tumori cutanei è attribuibile ai raggi UV. In termini di Daly (anni di vita persi a causa della disabilità), la quota sale a 1,5 milioni. Sono i dati diffusi oggi a Roma in occasione della presentazione di un nuovo protettivo solare nato dalla Ricerca IDI.

L'incidenza del melanoma, principale causa di morte legata ai raggi UV, è maggiore in Europa, dove la popolazione è prevalentemente di pelle chiara, e in altri Paesi con caratteristiche analoghe, come l'Australia, il Brunei, il Giappone, la Nuova Zelanda, Singapore e le Americhe.

In Africa, invece, gran parte del carico di malattia da UV è dovuto alla cataratta. Lo stesso vale per altri Paesi dell'America centro-meridionale (Bolivia, Ecuador, Guatemala, Haiti, Nicaragua, Perù), del bacino del Mediterraneo (Egitto, Arabia Saudita, Iran, Iraq) del Sudest asiatico (Indonesia, Thailandia, India, Bangladesh) e del Pacifico occidentale (Cina, Malaysia e Filippines). Il melanoma, per quanto meno diffuso, resta comunque al secondo posto.

In Italia ogni anno muoiono per melanoma circa 1500 persone e circa 7000 ne ricevono una prima diagnosi. Fonti Istat rivelano che la mortalità per melanoma aumenta circa dell'1-2% l'anno e l'incidenza aumenta di circa il 10% ogni anno.

E' tra i tumori che più frequentemente colpiscono gli uomini e le donne sotto i 50 anni: al secondo posto tra gli uomini (10%) dopo il tumore del testicolo (11%), e al terzo posto tra le donne (8%) dopo il tumore alla mammella (40%) e alla tiroide (13%).

E' difficile avere la stima esatta del numero dei tumori epiteliali della cute, orientativamente si parla di 58mila casi ogni anno, 32mila nei maschi e 26mila nelle femmine.

Il rischio di ammalarsi di melanoma e di tumori della cute non melanomi è piuttosto alto. Ogni 43 uomini uno si ammalerà di melanoma e ogni 9 uno si ammalerà di un tumore della cute non melanoma. Differenti le proporzioni per le donne: una ogni 58 rischia di ammalarsi di melanoma e una ogni 15 di tumore della cute non melanoma.

Inserito da segreteria SIDeMaST

La rassegna stampa contiene articoli di interesse dermatologico tratti da testate nazionali e non intende fornire una revisione critica né essere una fonte di notizie scientificamente validate. Si accettano (e sono bene graditi) commenti da parte dei soci esperti nel settore.

Lascia un commento sul sito e rispondi all'autore

I commenti sono soggetti a moderazione: non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere approvati dalla segreteria.

Eventi SIDeMaST

Stato iscrizione