Psoriasi sottovalutata da medici, malati vittime false cure


26 luglio 2013 - 17:00Rassegna stampa


La psoriasi non è un semplice fastidio della pelle: chi ne soffre si isola, con conseguenze spesso sottostimate dai medici, e poi si affida a terapie alternative costose e non risolutive. Per sensibilizzare gli specialisti nasce il primo libro bianco, documento sulla gestione clinica e sulle terapie per combattere la malattia. E' quanto emerge al 4/o congresso mondiale sulla psoriasi dello Psoriasis international network, in corso al Palazzo dei congressi di Parigi.

"I pazienti che non ricevono cure adeguate e che sentono che i medici sottovalutano il loro problema sono molto sfiduciati e spesso si rivolgono alle cure non ufficiali, alternative di ogni genere, sobbarcandosi di spese aggiuntive e con risultati molto modesti che non fanno altro che aumentare il loro senso di frustrazione" ha spiegato Luigi Naldi, presidente del congresso di Parigi e del Gruppo italiano studi epidemiologici in dermatologia. Sul fronte delle terapie a Parigi si discute di alcune nuove piccole molecole come l'apremilast e gli inibitori di JAK3: "Si tratta di nuove cure che si affiancano ai farmaci biologici più recenti, come l'interleuchina 17" precisa Luigi Naldi, presidente del congresso.

Inserito da segreteria SIDeMaST

La rassegna stampa contiene articoli di interesse dermatologico tratti da testate nazionali e non intende fornire una revisione critica né essere una fonte di notizie scientificamente validate. Si accettano (e sono bene graditi) commenti da parte dei soci esperti nel settore.

Lascia un commento sul sito e rispondi all'autore

I commenti sono soggetti a moderazione: non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere approvati dalla segreteria.

Eventi SIDeMaST

Stato iscrizione