Melanoma. Aifa approva rimborsabilità per ipilimumab


04 agosto 2012 - 10:28Rassegna stampa


La Commissione Tecnico Scientifica (CTS) dell'Agenzia Italiana del Farmaco, riunita in seduta odierna, ha approvato la rimborsabilità del farmaco ipilimumab per il trattamento del melanoma avanzato (non resecabile o metastatico) negli adulti che hanno ricevuto una precedente terapia. L'iter proseguirà con il passaggio al Comitato Prezzi e Rimborso (CPR) dell'AIFA.

Ipilimumab, è un anticorpo monoclonale. E' stato creato per legarsi a una proteina denominata CTLA-4, che è presente sulla superficie delle cellule T (un tipo di globuli bianchi), e bloccare la sua attività. La proteina CTLA-4 inibisce l'attività delle cellule T. Ipilimumab, bloccando la CTLA-4, permette l'attivazione e la diffusione delle cellule T, che si infiltrano nelle cellule tumorali rimaste nell'organismo dopo una precedente terapia e le distruggono.

Il farmaco ha dimostrato di migliorare la sopravvivenza generale. I pazienti in trattamento o in terapia combinata sono sopravvissuti per circa 10 mesi, rispetto ai 6 mesi registrati nel caso di monoterapia con gp100.

Vedi scheda informativa completa dell'Ema.

Inserito da segreteria SIDeMaST

La rassegna stampa contiene articoli di interesse dermatologico tratti da testate nazionali e non intende fornire una revisione critica né essere una fonte di notizie scientificamente validate. Si accettano (e sono bene graditi) commenti da parte dei soci esperti nel settore.

Lascia un commento sul sito e rispondi all'autore

I commenti sono soggetti a moderazione: non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere approvati dalla segreteria.

Eventi SIDeMaST

Stato iscrizione