Giornata mondiale della psoriasi


30 ottobre 2014 - 21:04Rassegna stampa


Riconosciuta come "malattia prioritaria" anche dall'Oms: come gestirla nella vita di tutti i giorni

Più di 130 milioni di persone nel mondo e 3 milioni in Italia soffrono di psoriasi, una malattia di origine auto-immune che può essere anche molto severa e di cui si celebra oggi (29 ottobre) la Giornata Mondiale (World Psoriasis Day). L'evento festeggia i 10 anni con un risultato che fa ben sperare: l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha adottato quest'anno una risoluzione che riconosce la psoriasi come malattia non trasmissibile grave che ha un significativo impatto psicosociale e richiede una maggiore sensibilizzazione pubblica. La psoriasi entra così a pieno titolo nell'agenda della salute globale, un risultato ottenuto grazie al grande impegno delle Associazioni dei Pazienti di tutto il mondo, compresa ADIPSO, l'Associazione per la Difesa degli Psoriasici. Gli esperti ci spiegano che cosa scatena la psoriasi, quale può essere il suo impatto sulla qualità della vita (anche a livello psicologico) e come gestirla al meglio, inclusi i consigli per la cosmetica correttiva.

Che cos'è la psoriasi

La psoriasi è una patologia cutanea autoimmune, infiammatoria, non contagiosa e cronica, parzialmente genetica e con una componente ereditaria.

Colpisce per lo più giovani adulti, uomini e donne, e può manifestarsi a ogni e tà. La sua forma più comune è la psoriasi a placche. Solitamente la gravità della malattia è moderata ma può assumere forme severe. Può anche essere fo rtemente invalidante e avere un forte impatto sulla qualità della vita quotidiana dei pazienti

Inserito da segreteria SIDeMaST

La rassegna stampa contiene articoli di interesse dermatologico tratti da testate nazionali e non intende fornire una revisione critica né essere una fonte di notizie scientificamente validate. Si accettano (e sono bene graditi) commenti da parte dei soci esperti nel settore.

Lascia un commento sul sito e rispondi all'autore

I commenti sono soggetti a moderazione: non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere approvati dalla segreteria.

Eventi SIDeMaST

Stato iscrizione