Depilarsi il pube? Porta funghi e sifilide


10 aprile 2014 - 16:49Rassegna stampa


C'è chi sfida le forbicine, chi la timidezza con l'estetista e chi la ceretta a caldo così come dettano i brasiliani. Ma, a quanto pare, chi si intende depilarsi il pube rischia anche qualche malattia.

L'allarme arriva da alcune ricerche condotte in Spagna e Stati Uniti che sostengono: la depilazione totale delle parti intime può causare infezioni. A dirlo sono l'Accademia spagnola di Dermatologia di Barcellona e dall'Health Center della Western Washington University.

Il rischio sarebbe quello di contrarre cinque patologie tra cui herpes, funghi e sifilide. A rischio sarebbero soprattutto i giovanissimi, fetta di popolazione dove la moda di depilarsi è diffusa.

La depilazione totale della zona genitale aprirebbe la porta a verruche genitali e del Papilloma virus (Hpv) oltre a febbre e funghi, impetigine da stafilococco o streptococco e infezioni batteriche.

Inserito da segreteria SIDeMaST

La rassegna stampa contiene articoli di interesse dermatologico tratti da testate nazionali e non intende fornire una revisione critica né essere una fonte di notizie scientificamente validate. Si accettano (e sono bene graditi) commenti da parte dei soci esperti nel settore.

Lascia un commento sul sito e rispondi all'autore

I commenti sono soggetti a moderazione: non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere approvati dalla segreteria.

Eventi SIDeMaST

Stato iscrizione