Comunicazione da Assobiomedica


08 ottobre 2009 - 09:03News


Gentile Presidente,

mi trovo costretto a portare alla Sua attenzione un problema divenuto insostenibile e che sta mettendo in seria difficoltà l'attività e la stessa sopravvivenza di molte aziende associate.

Mi riferisco all'attuale condizione della sanità nel suo complesso, che colpisce chiunque vi operi.

La sanità è infatti stata esclusa dalla manovra di ripiano dei debiti prevista dal provvedimento anticrisi; nessuno dei settori sanitari è stato preso in considerazione per la detassazione degli investimenti tecnologici; la possibilità degli ammortamenti anticipati (particolarmente rilevanti nel nostro settore) è stata azzerata dal precedente governo e l'attuale pare non abbia alcuna intenzione di reintrodurla; la revisione dei DRG e dei nomenclatori delle prestazioni rischia di essere centrata solo sui tagli delle tariffe, senza alcuna attenzione all'appropriatezza.

A completamento di questo quadro desolante vi è la nota prassi dei ritardati pagamenti, ormai fissi su tempi che non hanno riscontro in nessuno dei principali paesi europei.

Comprenderà quindi, Presidente, la reazione delle imprese, sempre più decisa verso azioni a tutela dei propri diritti, cominciando dalle regioni più inadempienti o a maggior rischio di ulteriore peggioramento del credito.

Molte imprese ci stanno chiedendo consulenze legali per come difendersi di fronte ad atteggiamenti che violano la legge e le norme comunitarie. Nessuno vuole arrivare a questo punto ed è per questo che bisogna agire subito e possibilmente tutti insieme.

Sono a chiederLe pertanto la disponibilità a collaborare e supportare questa nostra azione con interventi presso le autorità nazionali e regionali. Le chiedo inoltre di voler dare diffusione di questa mia ai Suoi associati attraverso sito web, house organ, o pubblicazioni della vostra Società.

Ritengo infatti che pur nel differente ruolo che ciascuno di noi svolge, industria e mondo scientifico debbano unirsi per difendere l'interesse della sanità pubblica, il valore della qualità e il ruolo fondamentale degli operatori sanitari.

Nel ringraziarLa fin d'ora per l'attenzione che vorrà dedicare a questa mia, voglia gradire i miei migliori saluti.

Angelo Fracassi,
Presidente Assobiomedica

Inserito da segreteria SIDeMaST

Lascia un commento sul sito e rispondi all'autore

I commenti sono soggetti a moderazione: non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere approvati dalla segreteria.

Eventi SIDeMaST

Stato iscrizione