Attenzione al sole di primavera


26 aprile 2013 - 10:55Rassegna stampa


Le previsioni meteo per il prossimo fine settimana promettono finalmente giornate piene di sole e temperature che si assestano sulle medie primaverili.

Via libera, quindi, ad un weekend all'aria aperta, magari cogliendo l'occasione per prendere la prima tintarella, per organizzare un picnic o fare una passeggiata in bicicletta. Attenzione, però, a proteggere pelle e capelli dai danni dei raggi ultravioletti.

Sottovalutare l'impatto dei raggi solari solo perché il clima è mite e la primavera è agli inizi è sbagliato e a pagarne le spese rischiano di essere la salute e la bellezza dei capelli e della pelle.

A mettere in guardia sui pericoli del sole primaverile è il dermatologo Fabio Rinaldi, presidente dell'IHRF (International Hair Research Foundation), che ricorda come spesso il sole di primavera venga erroneamente sottovalutato: gli arrossamenti della pelle o gli eritemi provocati dall'esposizione al sole di primavera vengono considerati passeggeri e poco dannosi, e invece le ripetute occasioni di esporsi al sole senza protezione rischiano di provocare traumi alla pelle e favorire l'invecchiamento cellulare; stesso discorso per i capelli, i raggi solari possono danneggiare i bulbi e il cuoio capelluto.

Inserito da segreteria SIDeMaST

La rassegna stampa contiene articoli di interesse dermatologico tratti da testate nazionali e non intende fornire una revisione critica né essere una fonte di notizie scientificamente validate. Si accettano (e sono bene graditi) commenti da parte dei soci esperti nel settore.

Lascia un commento sul sito e rispondi all'autore

I commenti sono soggetti a moderazione: non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere approvati dalla segreteria.

Eventi SIDeMaST

Stato iscrizione