Abbronzarsi senza rischi, al via campagna per i giovani


17 aprile 2015 - 12:13Rassegna stampa


'Sole sicuro' per conoscere rischi e come proteggersi

Abbronzarsi senza rischi, la prevenzione inizia dai giovani e arriva nelle scuole. Con la campagna Sole Sicuro, ideata e promossa da Aideco (Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia) per divulgare attraverso un filmato l'importanza della protezione dai raggi solari e di una corretta esposizione al sole, durate le attività sportive e le vacanze, e ridurre così una tra le prime cinque cause di rischio di tumore. L'iniziativa, lanciata ufficialmente nel 2014, è stata presentata a Roma. Patrocinata da Roma Capitale, raggiungerà a partire da metà maggio le scuole medie inferiori del Lazio, grazie alla collaborazione del Comune e dell'USRL del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca: un filmato della durata di circa 50 minuti spiegherà rischi e benefici dei raggi solari, mostrando l'importanza di scegliere la giusta protezione per ciascun tipo di pelle.

"L'incidenza del melanoma negli ultimi 30 anni è quintuplicata" osserva il professor Leonardo Celleno, presidente Aideco. "In Italia - aggiunge - si contano circa 2 mila nuovi casi di melanoma ogni anno. Mentre sono 100 mila gli italiani che ogni anno sono colpiti dal tumore epiteliale in una regione foto-esposta, meno aggressivo del melanoma ma comunque da non sottovalutare". Per questo motivo è fondamentale intervenire per tempo con azioni preventive: i più giovani sono infatti i più esposti a scottature ed eritemi, che potrebbero danneggiare la pelle e causare malattie fino al melanoma. "Ci rivolgiamo giovani - conclude Celleno - perché sono i più sensibili a questo tipo di tematiche e possono farsi promotori di un corretto stile di vita anche tra gli adulti".

Inserito da segreteria SIDeMaST

La rassegna stampa contiene articoli di interesse dermatologico tratti da testate nazionali e non intende fornire una revisione critica né essere una fonte di notizie scientificamente validate. Si accettano (e sono bene graditi) commenti da parte dei soci esperti nel settore.

Lascia un commento sul sito e rispondi all'autore

I commenti sono soggetti a moderazione: non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere approvati dalla segreteria.

Eventi SIDeMaST

Stato iscrizione