Dolori e gonfiori alle dita di mani e piedi: può essere artrite psoriasica


27 marzo 2017 - 17:52Rassegna stampa


Un semplice questionario di sole cinque domande potrebbe aiutare le persone a capire se soffrono di artrite psoriasica, una malattia infiammatoria cronica che colpisce le articolazioni. Lo sottolineano gli esperti statunitensi della National Psoriasis Foundation, impegnati di una campagna d'informazione su questo disturbo che può interessare fino al 30 per cento dei pazienti con psoriasi.

La diagnosi precoce

Tra le varie forme di artrite, quella psoriasica è una delle più complesse: può infatti presentarsi in modo subdolo, con il risultato che spesso la diagnosi arriva anche dopo alcuni anni dall'esordio dei primi sintomi. Mentre scoprire il disturbo quando è agli esordi non solo migliorerebbe la qualità di vita di chi ne soffre, ma è cruciale per il successo delle terapie ed evitare che le articolazioni vengano danneggiate dall'evolversi della patologia. In media circa il 15-30 per cento delle persone affette da psoriasi è destinato a sviluppare nel corso della vita l'artrite psoriasica, ma può capitare anche il contrario, ovvero che la patologia si manifesti in chi non ha mai avuto le tipiche lesioni cutanee. Non c'è comunque una chiara correlazione tra la gravità della psoriasi (quindi la sua estensione) e la comparsa di artrite psoriasica: anche un paziente con una psoriasi lieve o moderata potrebbe nel tempo sviluppare un quadro di artrite.

Il quiz in cinque domande

Il test non prevede risposte giuste o sbagliate, ma consiste soltanto in 5 domande a cui rispondere sì o no. Eccole:

  1. Hai mai avuto gonfiore alle articolazioni?
  2. Un dottore ti ha mai detto che soffri di artrite?
  3. Le unghie dei piedi o delle mani presentano striature o solchi?
  4. Hai sofferto o soffri dolore ai talloni?
  5. Le dita di unghie o mani si sono mai gonfiate, causando sofferenza, senza alcun motivo apparente?

In caso si diano tre o più risposte positive, l'esito del questionario invita a consultare un medico perché proceda ad appurare se effettivamente si soffra di artrite psoriasica.

I segnali cui prestare attenzione

L'artrite psoriasica è notoriamente difficile da individuare, anche perché può manifestarsi in modi diversi a seconda delle persone. Il dolore alle articolazioni (più frequentemente quelle di mani, polsi, spalle, piedi e colonna vertebrale, in particolare la zona lombare) è il sintomo più frequente: un male che può essere acuto e poi anche regredire, ma che può comparire anche a riposo. Nelle fasi iniziali il dolore e l'eventuale rigidità (che spesso si associa) si manifestano soprattutto durante il riposo notturno, sono più intensi al mattino e si accentuano quando si sta fermi a lungo. C'è poi anche il caratteristico dito a «salsicciotto» (o dattilite), caratterizzato da dolore e gonfiore alle dita delle mani o dei piedi. «Questi segnali - scrivono gli esperti della National Psoriasis Foundation - possono presentarsi una volta o anche tutti insieme, in forma più o meno duratura ed evidente, per cui è difficile giungere alla diagnosi, ma è importante parlare con un medico nel caso rispondiate almeno tre volte sì al quiz. Iniziare al più presto una terapia mirata, in caso si soffra di artrite psoriasica, è fondamentale per alleviare i sintomi e ridurre il rischio di danni articolari permanenti».

Inserito da segreteria SIDeMaST

La rassegna stampa contiene articoli di interesse dermatologico tratti da testate nazionali e non intende fornire una revisione critica né essere una fonte di notizie scientificamente validate. Si accettano (e sono bene graditi) commenti da parte dei soci esperti nel settore.

Lascia un commento sul sito e rispondi all'autore

I commenti sono soggetti a moderazione: non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere approvati dalla segreteria.

Eventi SIDeMaST

Stato iscrizione